Aereo privato romeno caduto sull’edificio a Milano: 8 vittime

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
aereo, avion
Foto: youtube.com - Local Team, video: LIVE Milano, incidente piccolo aereo a sud dello scalo di Linate, colpito edificio
Oggi, alle ore 13:03 un aereo da turismo (modello Pilatus PC 12) che inizialmente è partito dalla Romania il 30 settembre, è decollato dall’aeroporto di Linate (Milano) per Olbia, in Sardegna. Dopo soltanto 9 minuti si è schiantato su un edificio in San Donato Milanese in via Marignano (via 8 ottobre 2001).

 

Le vittime

C’erano 8 persone a bordo del velivolo, le vittime essendo:

  • il pilota: Dan Petrescu, un romeno con cittadinanza tedesca di soltanto 30 anni.
  • il copilota
  • cinque adulti
  • un bambino 

 

Tutti i passeggeri erano stranieri, probabilmente francesi, tra questi una cittadina francese di 65 anni, nata in Romania. Sono morti immediatamente in seguito all’impatto.
Sulla scena dell’incidente sono arrivati gli equipaggi dei vigili del fuoco, precisamente 118 per estinguere le fiamme minacciose prima che si estendesse. Sia l’edificio che alcuni veicoli nelle vicinanze sono stati consumati dal fuoco. Fortunatamente, non ci sono state vittime collaterali perché l’edificio era vuoto in quel momento.

L’architetto Michele Pugliese ha detto:

Per fortuna, essendo domenica, era deserto… ma domattina ci sarebbero stati dentro gli operai.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Corriere della Sera (@corriere)

Le testimonianze orride

Secondo ilCorriere, un testimone ha detto che uno dei motori era in fiamme già nel momento del volo dell’aereo, ma dopo l’incidente non si è chiarito se l’sos fosse stato lanciato.
Secondo il Quotidiano, le persone presenti all’incidente sono rimaste senza parole, un ragazzo ha detto:

Ho sentito un aeroplano che stava per cadere, con le eliche che si fermavano, poi ho sentito le finestre tremare e come nei film, sono andato alla finestra e ho visto una colonna di fumo alzarsi.

Un’altra testimonianza emozionante è quella a Mina Ishak:

Ho visto il corpo di un bambino e quello di un’altra persona. È stato sconvolgente.

In seguito, è stato sospeso il traffico in quella zona.

Se vuoi leggere su Bergamo, clicca qui.

Fonti:

 

 

 504 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *