4 parchi incredibili di Madrid che non dovresti perdere

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
parchi, parques de madrid, parcuri
Foto: Flickr.com

Traduzione: Sabina Pencu 

Come ben sappiamo, Madrid è un importante centro turistico d’Europa, sia per la sua grande storia, sia per la moltitudine di obiettivi da visitare. Tra i luoghi più famosi di Madrid troviamo Parco del Buen Retiro, Puerta del Sol e Plaza Mayor. Li puoi trovare qui. 

Detto questo, facciamo una passeggiata attraverso i parchi più impressionanti di Madrid. 

1. Il Parco del Capricho 

Il parco del Capricho rappresenta uno dei parchi più belli di Madrid e si trova nel quartiere Barajas, a nord della città. Proprietà del Duca di Osuna, è stato eretto su ordinazione della Duchessa di Osuna alla fine del XVIII secolo. Il nome viene dal gran numero di capricci della duchessa, che aveva alcune richeste speciali. Se passeggiamo nel parco, possiamo incontrare una serie di edifici unici, chiamati Capricho (Capriccio). Questi sono: 

El abejero (L’apicoltore), che rapprsenta un simbolo di diligenza. La Ermita (L’eremo), una delle caratteristiche più curiose è che per la sua decorazione è stata utilizzata la tecnica dell’illusione ottica, ciòe la pittura di motivi “invecchiati” su falsi muri. El casino de baile (Il casinò da ballo), dove sono state organizzate le feste. La Casa de Cañas (La Casa delle Canne) o El Embarcadero (Il Molo), costruita in stile cinese. La Casa de la Vieja (La Casa della Anziana), una rappresentazione del mondo semplice e pastorale, legato al campo e alla terra.

Passeggiando per il Parco Capricho possiamo godere di alcuni paesaggi pittoreschi del Romanticismo (l’unico del suo genere nei parchi di Madrid), con numerose opere architettoniche, scultoree e pittoriche. Uno dei pezzi più preziosi del parco è una statua di Venere, opera di Juan Adán. Tra gli architetti più importanti del Capricho Park ci sono Jean-Baptiste Mulot e Pablo Boutelou. Nel 1985 è stato dichiarato Patrimonio Culturale ed è attualmente di proprietà del Municipio di Madrid, cosi come lo è degli altri parchi di Madrid. 

2. Rosalenda del Parque del Oeste (Il Roseto del Parco Orientale)

Il Parco Orientale è molto conosciuto e ammirato per il roseto situato su una superficie di 32.000 m2. Questo giardino di rose, soprannominato anche il giardino di Ramon Ortiz, è stato creato da lui stesso, nel 1955. Qui sono piantate circa 20.000 rose e 650 varietà provenienti da diversi paesi, più che in tutti i parchi di Madrid

Ogni anno vengono oragnizzate due gare con rose in tutto il mondo. La rosa che ottiene il maggior numero di voti diventa parte della collezione permanente del giardino e al vincitore viene offerto un cespuglio di rose. La rosa più piccola ha le dimensioni di un chiodo e si chiama SI. Si dice che il giardiniere che ha piantato questa rosa era sempre interrogato se quella pianta fosse davvero una rosa perché era così piccola. E lui ha risposto molto irritato “Sì”.

3. Il Parco Quinta de Los Molinos (Tenuta dei Mulini) 

Questo giardino è stato fondato all’inizio del XX secolo ed è stata la proprietà del Conte di Torre Arias. Passeggiando nel parco possiamo trovare una grande varietà di alberi, dagli ulivi, querce e pini, agli eucalipti e ai fichi. Ma i veri protagonisti sono i bianchi fiori di mandorlo che sbocciano a febbraio e marzo. Come suggerisce il nome, ci sono due mulini a vento nel parco, ma non funzionano più.

Un edificio importante del parco è rapresentato dalla “La Casa del Reloj” (La Casa con Orologio), un gioiello architettonico di Madrid. É stato costruito nel 1925 come residenza estiva, che in seguito è diventato residenza di famiglia. Le caratteristiche principali sono le pareti dipinte di rosso e l’orologio nella torre centrale. Nel tempo è stato trasformato in un laboratorio di giardinaggio scolastico gestito dal municipio di Madrid, cosa che nessuno dei parchi di Madrid è riuscito a  fare.

4. Il Parco Europa 

Il parco Europa è situato in Torrejon de Ardoz nella comunità di Madrid ed è stato inaugurato nel  2010. Il parco si distingue tra gli altri parchi simili a Madrid ospitando riproduzioni di alcuni importantissimi monumenti europei. Le repliche sono realizzate in base alle dimensioni dei monumenti reali, ad esempio: La Torre Eiffel, L’acropoli, Il Tower Bridge (“Ponte della Torre”), La Fontana di Trevi, La Torre di Belém e molti altri.

Oltre i monumenti, il parco conta 5000 alberi, 3 laghi, una cascata e parchi d’aventura. Il costo del parco è di circa 15 millioni di euro, più degli altri parchi di Madrid.

Oltre a questi parchi presentati a Madrid, ce ne sono molti altri, altrettanto interessanti, che aspettano di essere scoperti da turisti come te. Non perderli!

 731 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *