Cara Pizza, il 17 gennaio sei tu la festeggiata: tanti auguri!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Pizza
Pizza, pixabay.com

Conosciuto in tutto il mondo, il simbolo dell’Italia piace ai grandi e ai bambini e rende felici!

E’ il 2017 quando l’Unesco riconosce l’Arte tradizionale di fare la pizza come patrimonio culturale dell’umanità; da allora, ogni 17 gennaio viene celebrata la Giornata Mondiale della Pizza.

Perché proprio in questo giorno?

È stata scelta questa giornata in onore di Sant’Antonio Abate, patrono dei pizzaioli.

Quando è nata la pizza?

La leggenda narra che a Napoli, nell’estate del 1889, il cuoco Raffaele Esposito inventò una nuova pietanza che decise di chiamare Pizza Margherita, in onore della Regina d’Italia, Margherita di Savoia. Recenti studi filologici però collocano la sua nascita intorno al 1830.

Che sia la classica margherita, a base di pomodoro, mozzarella e basilico, fritta o gourmet, è un cibo semplice e genuino con alla base pochi ingredienti presenti nella dispensa di ognuno di noi: farina, acqua, sale e lievito. È dall’unione di questi pochi ingredienti che si ottiene il simbolo della cucina del Bel Paese, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

Hai già visitato Bergamo? La «Città dei Mille» ti sta aspettando! Leggi qui il nostro articolo su Bergamo.

Non solo semplice, veloce da preparare, ma anche e soprattutto buona! Arricchita con diversi ingredienti, dolci o salati, la pizza risulta essere un alimento completo dal punto di vista nutrizionale; essa contiene infatti carboidrati, proteine e lipidi, tutti nutrienti in grado di attivare dei meccanismi nel nostro organismo che inducono un senso di benessere.

Quindi, è un alimento buono, completo e gratificante; insomma, ci rende felici!

Attenzione però a non eccedere!

Nutrizionisti e dietisti consigliano di non sostituirla ad un altro pasto per più di una volta a settimana. In alternativa, tanta pizza e tanto sport!

Armatevi perciò degli ingredienti che più vi piacciono e radunate grandi e piccini, otterrete un momento di unione e convivialità che farà bene alla famiglia!
Se invece non avete tempo o voglia di cucinare, ricordatevi che c’è sempre la possibilità di andare in pizzeria oppure, visto il momento storico che stiamo attraversando, ordinarla a domicilio!

Buona pizza a tutti!

 263 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *