6 documentari da brivido

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
documentari
Foto: pexels.com

Traduzione: Otilia Condrea

Possiamo essere sicuri che la vita batte il film! Quando guardiamo un film, un documentario o una serie horror, i pensieri che nascono nella nostra mente ci preoccupano e ci fanno immaginare cose spaventose. Ma cosa succede quando la finzione diventa tutt’uno con la realtà?

Di seguito vi presentiamo 6 documentari basati su fatti reali che sicuramente vi spaventeranno.

 

1. Extremely Wicked, Shockingly Evil and Vile

Extremely Wicked, Shockingly Evil and Villas è un documentario del 2019 basato sulla vita del serial killer Ted Bundy. Ci mostra, più precisamente, come è stato visto dalla sua ex fidanzata, Elizabeth Kendall. La storia inizia con una scena in cui i due si incontrano per la prima volta e viene descritta come un formidabile amore a prima vista. Seguono una serie di scene in cui i due e la figlia di Elizabeth, Molly Kendall, conducono apparentemente una vita familiare del tutto normale… o forse così sembra?

Uno sfortunato evento colpisce questa famiglia e porta loro innumerevoli guai: in seguito alle confessioni di una vittima, Ted viene accusato di tentato omicidio. Fa del suo meglio per dimostrare la sua innocenza e Liz lo sostiene, accecata dal suo forte amore per Ted. Il tempo passa, il numero delle accuse aumenta notevolmente, ma Liz continua a sostenerlo. Riuscirà Elizabeth a scegliere ciò che è giusto per la sua sicurezza e quella di sua figlia? Ted Bundy sarà punito per le sue azioni?

 

2. The Act

The Act è un documentario apparso nel 2019, che si concentra sulla vita di Gypsy Rose Blanchard, un’adolescente “gravemente malata” che vive con sua madre, Dee Dee Blanchard, una madre devota e molto piena di sentimento, che si è presa cura di sua figlia . Sembra uno scenario semplice e tipico, non è vero? L’azione prende un’altra piega quando Gypsy scopre terribili segreti sulla sua salute, e in quel momento Gypsy prende una decisione che cambierà radicalmente il suo futuro e la sua vita. Dee Dee è davvero una buona madre? Qual è la verità?

 

3. Abducted in Plain Sight

Abducted in Plain Sight è un documentario basato sul dramma della famiglia Broberg, apparso nel 2017, quando loro figlia, Jan Broberg, viene rapita due volte di seguito dallo stesso uomo. Questa famiglia diventa vittima della costante manipolazione di un vicino, che  rapisce la figlia adolescente quando ha solo 12 anni; l’incidente si ripete poi 2 anni dopo. Riuscirà la famiglia Broberg a sfuggire da quest’uomo manipolatore e crudele? Che impatto avranno questi fatti sull’adolescente Jan Broberg?

 

4. 3096 days

Questo documentario, pubblicato nel 2013, è basato sulla drammatica storia di una bambina di 10 anni. Una mattina, Natascha Kampusch ha una discussione con sua madre, che si rifiuta di portarla a scuola, così la bambina se ne va da sola. Sfortunatamente, non raggiunge la sua destinazione perché Wolfgang Priklopil ha altri piani. Rapisce la povera bambina e da allora la sua vita diventa un incubo, sia per lei che per la sua famiglia. Riuscirà Natascha a sfuggire alle grinfie dell’individuo? Rivedrà mai la sua famiglia?

 

5. Notes for my son

Notes for my son descrive la vita di Marie Vázquez, una madre malata di cancro terminale che inizia a scrivere un diario pieno di lezioni di vita perché vuole lasciarlo come ricordo a suo figlio. Una storia emozionante che sicuramente raggiungerà il cuore di tutti. Basato su una storia vera, Notes for my son ci offre sia consigli utili che insegnamenti unici che vale la pena considerare. Riuscirà  Marie a completare il diario per suo figlio?

 

6. 12 years a slave

Basato sull’autobiografia di Solomon Northup, 12 Years a Slave racconta l’incubo che ha vissuto per le strade di New York. Solomon Northup viene rapito in pieno giorno e venduto come schiavo. Il documentario, pubblicato nel 2013, prende in considerazione la tragica storia delle persone di colore.

 

Non possiamo mai sapere se siamo al sicuro. Dobbiamo avere anche una dose di scetticismo… Non si sa mai con certezza chi desidera veramente il nostro bene e chi vuole il nostro male. Per questo è bene essere prudenti e prenderci cura della fiducia che riponiamo nelle persone che ci circondano.

Fonti: bloguluotrava.ro

Leggi anche l’articolo Dietro i suoi occhi, un’intreccio tra amore e ossessione. 

 328 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *