San Valentino a distanza da quando Cupido ha preso il Covid

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Dia dos Namorados à Distância, San Valentino a distanza
Foto: pexels.com

San Valentino a distanza sarà il modo in cui alcuni di noi festeggeranno questa festa nel 2021. Certo è che non dev’essere l’unico giorno in cui dimostriamo l’amore per il/la nostro/a partner. Anche se ciò è risaputo, perché non avere un giorno che celebri questo sentimento?

Chi ha qualcuno con cui condividere questo giorno mangia dei cioccolatini, passeggia mano nella mano nei parchi o compra dei fiori. Alcuni guardano film romantici o scelgono un ristorante per mangiare fuori – se non hanno già pianificato una cena in casa. Ma come si organizzano coloro i quali non hanno la fortuna di trascorrere questo giorno dedicato all’amore e ai sentimenti con la persona che più amano?

Pasqua, Natale, Capodanno e, adesso, San Valentino a distanza…

“Festeggiare” è una parola un pochino esagerata per descrivere come abbiamo trascorso i più importanti giorni del 2020. I nostri compleanni, la Pasqua, il Natale, il Capodanno, e le altre feste, li abbiamo trascorsi o da soli o in compagnia di una o pochissime altre persone, ma molto probabilmente senza la presenza della maggior parte di quelli che avremmo desiderato. C’è tanto da guarire nei nostri cuori che neanche la presenza costante di quelli che amiamo non sarà mai abbastanza per soddisfare la mancanza dei nostri cari che è via via cresciuta dentro di noi.

Ci sono state coppie che hanno avuto la fortuna (o la sfortuna… dipende dai punti di vista) di vivere  una convivenza forzata e coppie che non sono riuscite a vedersi faccia a faccia per più di un anno. Non possiamo dire chi ha vissuto meglio – essere 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ogni mese insieme alla stessa persona, in un ambiente propizio per lo sviluppo dell’ irritazione ed esasperazione, cause di molte separazioni e divorzi. Ma anche questa situazione sarà stata sicuramente utile per far capire cosa è importante e cosa invece è superfluo, mentre per quelli che non si saranno visti per tanto tempo sarà un momento per ritrovare se stessi e l’altro, cambiati e, perchè no, migliori.

Un San Valentino a distanza è forse più genuino

Se dovessimo pensare a una parola per sintetizzare questo sentimento, penseremmo certamente alla parola “amore”. Non ci sarebbero cioccolatini, orsacchiotti di peluche o dichiarazioni. Sarebbe solo l’amore – nella sua forma più sincera. E chi può capire meglio l’amore reale se non due fidanzati la cui relazione si fonda principalmente su questo. Loro hanno dovuto superare un evento così traumatico come la pandemia senza avere la possibilità di stare uno nelle braccia dell’altra per trovare un po’ di conforto. Hanno dovuto soffrire ogni giorno senza la carezza della persona più amata.  Conoscono il valore reale dell’amore e com’è non voler rinunciare all’altro. E quando si incontreranno, avranno vinto uno dei regali più preziosi della vita.

Ma come trascorrere un San Valentino a distanza?

Probabilmente, sarà triste. Forse non sarà qualcosa fuori dal comune perché lo spazio e le possibilità sono limitate, ma potete sfruttare questo tempo per conoscervi e parlare dei vostri sentimenti, pianificare il futuro e, perchè no, scoprire lati del vostro partner finora ignorati. Perché non dedicarvi e scrivervi poesie o dichiarazioni d’amore? Provate a cucinare (anche se a distanza) il vostro piatto preferito insieme oppure cercate lo stesso ristorante lá dove vi trovate. Scegliete un film o una serie da guardare insieme. Esistono mille modi per essere vicini anche se si è lontani!

Tempo fa lessi quest’articolo molto interessante con 36 domande da fare per innamorarti di qualcuno. Probabilmente sei già innamorato, altrimenti non leggeresti quest’articolo! Ma non dovresti mai dimenticare perché stai ancora lottando. Devi sempre tenere a mente che tutto il male prima o poi ha una fine – non puoi sapere quando, ma non devi scoraggiarti. E devi condividere questo sentimento con lui o con lei… anche se lontano/a. Non ci è forse chiaro che non c’è nessun grado di separazione?

Un’altra idea di come festeggiare San Valentino a distanza è di pianificare un viaggio. Anche se fosse solo immaginario, è ancora permesso sognare, no? Perché non andare a Capri o a Braies? Praticamente, la natura dell’Italia ha inventato l’amore. Sfrutta e leggi i nostri articoli su queste due destinazioni nella penisola.

 255 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *